Presentazione della termocamera

Nel settore edile, una macchina fotografica termica viene utilizzata per fotografare e filmare l'interno e l'esterno dell'edificio. Produce immagini a colori dall'aspetto surreale per osservare le perdite di energia: è così possibile rilevare perdite di calore o tracce di umidità. I video aiutano a rivedere l'isolamento e a prevenire la formazione di muffe. Saranno quindi intrapresi lavori di miglioramento dell'edilizia abitativa o industriale per migliorarne l'efficienza e la sicurezza energetica.

una macchina fotografica professionale

Come funziona?

Radiazione infrarossa

La telecamera rileva la radiazione infrarossa che corrisponde a zone più o meno calde o fredde.

Più un corpo è caldo, più è agitato su scala molto piccola, a livello di fotoni. Emette poi una luce più energetica, a volte invisibile (ad esempio onde radio, microonde, raggi X).

I raggi infrarossi sono invisibili ai nostri occhi. Per materializzarli, la macchina fotografica mette dei falsi colori sulle aree in base alle temperature registrate. L'immagine è sempre piuttosto spettacolare ed è facile distinguere la forma degli oggetti. Tuttavia, fare attenzione a maneggiare correttamente la fotocamera per scattare le foto giuste.

Come funziona

Il suo utilizzo non è così intuitivo come sembra. Solo un professionista può realmente analizzare e interpretare ogni immagine e sapere come risolvere i problemi di dispersione termica.
Assorbe i raggi infrarossi per calcolare l'emissività degli oggetti e determinare il loro grado di calore.

Permette di visualizzare sullo schermo e registrare ogni ponte termico, cioè i luoghi in cui il calore tende a sfuggire. E' possibile catturare istantaneamente le immagini o registrare il video della scena termica.

Quali sono le diverse impostazioni possibili?

Ecco alcune linee guida generali per scoprire le potenzialità offerte dai diversi tipi di prodotti. Offrono costantemente nuovi servizi per video sempre più precisi. È importante sapere quali impostazioni sono essenziali.

I colori

Una gamma di colori permette di ridisegnare il paesaggio in base alle temperature assorbite dalla fotocamera. I punti più freddi sono rappresentati in blu e i più caldi in rosso.

Questi colori corrispondono a una scala di temperatura che appare in gradi Celsius o Fahrenheit, come desiderato. Viene regolato automaticamente in base alla media delle diverse temperature osservate sullo schermo.

Anche il valore dei colori può essere relativo. Da uno scatto all'altro, a seconda delle impostazioni, il colore giallo, ad esempio, non sempre corrisponderà alla stessa temperatura su tutte le immagini termografiche.

Infatti, è possibile calibrare manualmente i colori, anche se è generalmente più semplice e conveniente rimanere in modalità automatica.


Migliora la leggibilità

La tavolozza dei colori può essere modificata. In questo modo, è possibile richiamare l'attenzione su analisi fini o, al contrario, assegnare colori rossastri, solo a valori che presentano un pericolo. In questo modo, le misure sono già interpretate dalla scelta dei colori.

In alcune situazioni, l'immagine termica è difficile da decifrare perché è difficile identificarsi. Le zone termiche non corrispondono necessariamente ad oggetti sempre altamente identificabili.

Per vedere più chiaramente, è possibile visualizzare non solo i colori delle temperature, ma anche ciò che si vede con una macchina fotografica convenzionale. Questa opzione (a volte chiamata "fusione IR") rende più facile orientarsi nello spazio.

Lo sviluppo

Non è automatico su tutti i prodotti. Si tratta di un argomento sensibile perché è difficile da fare, soprattutto quando la telecamera punta a oggetti che si trovano su piani diversi.

Tuttavia, è importante. È questo che permetterà di fornire i dettagli necessari per poter interpretare l'immagine.


Su un quadro elettrico, ad esempio, è necessaria una messa a fuoco precisa per osservare la temperatura di ogni componente, viti comprese. È normale che sia superiore a quella dell'aria (questo è chiamato effetto joule). Il tecnico sarà in grado di determinare se è anormalmente alto. Per realizzare il video, l'operatore non deve avvicinarsi oltre i 30 cm.

A seconda del tipo di prodotto esiste un'ampia gamma di opzioni. Ne presentiamo alcune per darvi una visione d'insieme dei servizi.

Il formato del file

Quando le misurazioni termiche vengono effettuate utilizzando un'immagine o un video, è possibile registrarle in diversi formati:

  • In formato BMP su scheda SD, può essere inviato via e-mail.
  • Il formato IS2 è più preciso: contiene sia foto che informazioni sulla temperatura dei pixel. Questo è il formato da utilizzare per le segnalazioni.

La gestione non è la stessa di una macchina fotografica, quindi ha alcune caratteristiche specifiche.

Esempi concreti

Migliorare l'isolamento in una casa

Le case mal isolate hanno spesso un ponte termico (zona fredda) nell'immagine o nel video termografico agli angoli del soffitto o della cornice (parte fissa) delle finestre. In generale, l'isolamento esterno risolverà il problema.

Un ponte termico può anche comparire sulle nicchie dei radiatori. L'aria fredda può quindi essere vista tra i giunti del pavimento e i rivestimenti. I valori di isolamento possono essere aumentati rapidamente, ad esempio con l'impiallacciatura.

Manutenzione preventiva in un edificio industriale

La manutenzione deve essere effettuata regolarmente per controllare le temperature. Questo è il modo migliore per evitare guasti e problemi. Possono andare dai semplici costi aggiuntivi legati ai costi di riscaldamento evitabili, ai rischi locali o generalizzati per la sicurezza antincendio.

Per questo motivo è importante dotarsi di attrezzature ad alte prestazioni. La perdita di vapore può essere immediatamente rilevata in una trappola e le piastre radianti possono essere controllate per verificarne il corretto funzionamento. La sicurezza dell'operazione dipende da essa, il che spiega perché gli audit energetici sono obbligatori per le aziende.

Le telecamere possono essere utilizzate per prevenire incidenti elettrici. Il calore viene rilevato prima che i collegamenti elettrici si fondano o gli archi iniziano un incendio.

  • Apparecchiature ad alta o bassa tensione; Motori ;
  • Installazione ad alta temperatura;
  • Isolamento.

La scelta dello strumento di misura

Esiste una gamma di prodotti con diversi gradi di precisione. Tutte le misurazioni delle onde di calore si basano su un bersaglio, oggetti o persone. È calcolato in decine di micron (10-5).

I nuovi modelli

Sono più compatti, robusti e maneggevoli. Bisogna fare attenzione a scegliere i parametri appropriati. Esistono diverse soglie per la risoluzione infrarossa e la sensibilità termica. I parametri consentono una valutazione più o meno dettagliata, a seconda delle esigenze. Su alcuni modelli è possibile cambiare le lenti in funzione delle dimensioni delle superfici da misurare e scegliere anche l'angolo di visuale.

Alcuni prodotti offrono marcatori laser e un microfono per registrare i commenti in diretta per facilitare la segnalazione.
Alcuni modelli sono progettati per temperature estreme, per realizzare viste panoramiche. La loro autonomia può essere aumentata per mezzo di un accumulatore.
NB: Un software integrato permette di registrare i dati su una scheda SD e talvolta di trasmetterli, se la telecamera è dotata di connessione Wifi.

Attenzione! Non devono essere confusi con le termocamere a infrarossi, che sono meno precise e mirano essenzialmente a rilevare la presenza umana di notte. Il loro costo è inferiore. Sono adattati per un risultato che non richiede un approfondimento.


Necessità di analisi pertinenti

E' importante disporre di attrezzature adeguate, ma soprattutto saperle utilizzare e interpretare la misura che appare sullo schermo.

Il ruolo del tecnico

La termocamera non sostituisce, ma completa l'analisi visiva del tecnico. E' l'unica in grado di interpretare le immagini termografiche e terrà conto di diversi criteri di valutazione.

Le condizioni di ripresa dipendono dagli edifici. Le telecamere a terra in spazi ristretti richiedono ancora un rinculo minimo.

Infatti, il calore del corpo dell'operatore non deve interferire, né quello che segue un movimento dell'oggetto.


Inoltre, deve essere utilizzato con tempo calmo, né troppo basso né troppo alto, senza troppo vento, per i modelli ordinari.

La telecamera può essere portata a bordo di un aereo o di un elicottero. La vista aerea riflette il tetto, ma non l'interno dell'edificio o le facciate, a causa dell'angolo di visione verticale.

La calibrazione

Per essere affidabili, i prodotti devono essere regolarmente calibrati (o calibrati), con un intervallo medio di un anno (a seconda della loro frequenza e delle condizioni d'uso). Un certificato di calibrazione permette di calibrare secondo i punti di misura richiesti, tra -18°C e +250°C.

Conclusione

L'uso della telecamera consente di effettuare lavori che migliorano le prestazioni energetiche degli edifici. L'obiettivo è quello di ottenere risparmi energetici per ridurre i costi, ma anche l'impatto ambientale. Si tratta di una misura ecologica che è una priorità governativa, disciplinata dal quadro legislativo della Thermal Regulation RT 2012.